«Far vivere gli ideali.»

Negli ultimi 20 anni la sostenibilità si è evoluta da concetto di nicchia a settore pienamente riconosciuto. Marcello Martinoni ha dato un contributo decisivo in tal senso in Ticino. Insieme alla sua équipe di otto persone cerca curiosità risposte creative a domande complesse.

Marcello Martinoni ha lo spirito dell’innovatore. Sembra non si stanchi mai di affrontare nuovi temi e trovare soluzioni adatte. La multidisciplinarietà è la sua passione.

Non si ferma di fronte alla complessità. Anzi, per lui è stimolante combinare nozioni di geografia, biologia, antropologia e scienza delle comunicazioni e trasformarle in idee vincenti. Dopo un’incursione nella pianificazione territoriale, ha deciso nel 2003 di costituire una società per progetti sostenibili. Uno dei progetti di cui va particolarmente fiera si chiama Montagne Pulite e prevede che gli escursionisti possano offrirsi volontari come sherpa. «In genere scendiamo dalla montagna con lo zaino vuoto, mentre il gestore della capanna deve pagare un elicottero per portare a valle i rifiuti». All’inizio nessuno credeva che gli escursionisti sarebbero stati disposti a riportare a valle un sacchetto di spazzatura. «Eppure nel 2019 siamo arrivati ad avere l’adesione di otto capanne e il riscontro da parte degli ospiti è stato assolutamente positivo». Nel frattempo il progetto Territorio e Montagne Pulite è passato al Dipartimento del territorio del Cantone Ticino.

In molti casi funziona proprio così: la sua équipe avvia un progetto e lo lascia poi in gestione ad altri, per concentrare la sua attenzione su nuovi compiti. Come ad esempio limitare la diffusione delle piante infestanti e istruire la popolazione su come comportarsi quando le si trova nel proprio giardino. Oppure la promozione della spesa inclusiva: «La  digitalizzazione trasforma il commercio al dettaglio. Molti clienti riescono oggi a fare acquisti con grande  autonomia. In queste procedure si pensa poco alle persone con disabilità che potrebbero invece essere agevolate dalle nuove opportunità digitali. I negozi dovrebbero fare uno sforzo in più per diventare un luogo d’inclusione».

«Percorri nuove strade e cerca persone che la pensano come te.»
Marcello Martinoni Consultati AG progetti sostenibili

Le commesse arrivano da bandi di progetto pubblicati da enti pubblici in cerca di una soluzione a problemi concreti, oppure riguardano progetti innovativi della Svizzera tedesca che i committenti vorrebbero estendere anche al Ticino e decidono quindi di collaborare con il team di Marcello Martinoni. «I finanziamenti per progetti sostenibili si trovano se c’è la volontà di realizzarli. Spesso siamo però noi a suggerire come procedere con la raccolta di fondi. L’obiettivo è sempre quello di trasformare un progetto sostenuto da un finanziamento straordinario in una voce fissa di bilancio».

L’aspetto più bello del suo lavoro è la possibilità di vivere i propri ideali. Coinvolgere la popolazione in processi partecipativi, valorizzare l’ambiente e permettere uno sviluppo sostenibile sono tutte esperienze che lo stimolano. Dotato di un’energia apparentemente illimitata ha ancora molto lavoro davanti a sé, a giudicare dalle pile di carta accumulate nel suo ufficio. Ma ogni tanto Marcello si gode una passeggiata e raccoglie rifiuti strada
facendo.

PROGETTI SOSTENIBILI DI CONSULTATI SA
Anno di fondazione:

2003

Progetti sostenibili:

circa 40 realizzati
circa 30 in corso

Altri articoli