«Un luogo di cambiamento.»

Il negozio di prodotti sfusi oba aba è riconosciuto come una delle migliori nuove imprese nel Canton Grigioni. Qui si possono acquistare sfusi alimenti a chilometro zero; il negozio possiede anche un sito e organizza eventi per promuovere un cambiamento nello stile di vita.

«Mi si apre il cuore quando una famiglia viene a comprare i nostri prodotti sfusi su insistenza dei figli» spiega la fondatrice Natacha Espirito Santo. «Ed è bello vedere come i bambini siano desiderosi di condividere il loro sapere con i genitori».

Riconoscere il valore dei prodotti agricoli regionali e consumare in maniera responsabile per preservare la natura, questo è l’obiettivo di uno stile di vita «zero waste» (senza produzione di rifiuti). Sempre più persone sono attratte da questa idea e si sforzano di ridurre almeno la quantità di rifiuti che producono.

Una possibilità tra tante è quella di rinunciare agli imballaggi. Ancora oggi molti negozi non riescono a farne a meno. È in questo spazio che si inserisce il negozio di prodotti sfusi oba aba. Nel centro di Coira chi rispetta l'ambiente può trovare di tutto: lenticchie, pasta, diversi tipi di oli, bastoncini per la pulizia delle orecchie riutilizzabili e prodotti per la cura del corpo - generalmente sfusi e self-service.

Ma non finisce qui: il sito web del negozio, molto curato, fornisce tante informazioni su come ridurre i rifiuti e sui «prodotti alla spina», oltre a suggerire libri e altre letture. «Nel caffè del negozio organizziamo regolarmente degli incontri, ad esempio sui pannolini di stoffa per i bambini o su come produrre in casa tela cerata» spiega la socia Andrina Caprez «siamo presenti anche ad altri eventi, ad esempio lavoriamo come volontarie allo stand per i bicchieri su cauzione durante la festa cittadina di Coira».

«Riduci gli imballaggi e porta sempre con te una borsa per la spesa.»
Natacha Espirito Santo & Andrina Caprez Le due socie del negozio di prodotti sfusi oba aba di Coira

Le due socie sono consapevoli di due aspetti cruciali: da una parte, i consumatori devono essere disposti ad acquistare i prodotti regionali a prezzi regionali; dall’altra parte, i produttori dovrebbero sforzarsi di consegnare le merci con il minimo di imballaggio e nel rispetto dell’ambiente. «È un processo di miglioramento progressivo che richiede molto dialogo» spiega Natacha Espirito Santo.

Il 2019 è stato il primo anno di esercizio, ricco di soddisfazioni: «Abbiamo imparato tanto, le finanze vanno un poco meglio di quanto avessimo previsto all’inizio, anche se eravamo partite con stime molto modeste». Natacha osserva: «Anche gli altri negozi offrono sempre più spesso merce sfusa o con imballaggi minimi. Di recente è stata presentata una petizione per l’uso di bicchieri riutilizzabili durante le manifestazioni che ha ottenuto più di 5000 firme. Questa è la prova che molte persone nei Grigioni auspicano un cambiamento». Coira sembra davvero pronta per l’approccio «zero waste».

 

OBA ABA NEGOZIO DI PRODOTTI SFUSI ED EVENTI
Idea:

17.12.2017 Presentazione al Werkstatt di Coira

Apertura:

15.12.2018

Capitale iniziale:

CHF 50'000
Crowdfunding e molto sostegno da tutti.

Altri articoli